sabato 17 settembre, dalle 14.30 il Bonsai Club Tridentum, parteciperà alla manifestazione SPIAZZARELLANDO, con una mostra bonsai allestita nei locali dello studentato universitario NEST, in via Solteri 97 (di fronte alla sede del nostro club) a Trento.

Saranno presenti membri del club per dare informazioni e consigli ai visitatori. In parallelo si terrà una dimostrazione per illustrare come impostare materiale di facile reperimento nei vivai.
Alle 19 possibilità di cena con intrattenimento musicale a seguire.
Soci, amici, curiosi e interessati partecipate numerosi... vi attendiamo...

 

 

 

 

BONSAI CLUB TRIDENTUM IN MOSTRA A MEZZOLOMBARDO TN

 

 

Il Bonsai Club Tridentum impegnato nella reimpostazione di un Abete rosso

Raccolto in natura e già impostato a bonsai parecchi anni fa, fu poi abbandonato e quindi finì per perdere completamente la forma da cui l’esigenza di reimpostarla.

il bonsai club Tridentum ogni venerdì sera si riunisce per scambiarsi opinioni ed esperienze ed appunto in questa ottica che in un venerdì di gennaio 2007 si decise di rimetterli mano.

La pianta presentava un forma alta, pochissima conicità ed altri difetti evidenti che comunque con una accurata lavorazione si potevano eliminare. Dopo una lunga discussione ed un attento esame si decise quale doveva essere il fronte e di conseguenza la nuova posizione della pianta per far risaltare al meglio la linea alta e snella del soggetto.

Dopo aver tagliato il primo ramo ed eliminato con sgorbie e scalpelli un ingrossamento del tronco sulla parte destra, dopo averlo segnato con gesso. Proseguendo nell’esame si decide di rimuovere completamente anche due brutti nodi presenti lungo il tronco.

I soci, dimostrando un buon grado di esperienza e maturazione tecnica provvedono alla pulizia dei rami e all’eliminazione di quelli doppi. L’accurato lavoro di pulizia prevede l’eliminazione degli aghi di tre anni – che sarebbero comunque caduti durante questa stagione vegetativa. Questo lavoro di pulizia permette alla luce di penetrare più facilmente all’interno della vegetazione stimolando così l’emissione di nuove gemme e inoltre consente una più agevole applicazione del filo

Il passo successivo è quello della scelta dei rami e la loro impostazione con il filo. Dopo un’attenta valutazione si sistemano i due rami principali. Arrivati all’apice ci si accorge che lo stesso è doppio, si toglie quello posteriore. Dopo questi interventi si riesce a leggere la pianta che dopo pochi aggiustamenti e qualche filo si presenta in tutta la sua leggerezza.